L'ultimo post dell'anno | Colazioni, neve e sveglia presto

· 13:46

Il fatto è che a me dell'ultimo dell'anno non frega niente.
Quello che veramente mi godo è il primo dell'anno, quando tutti sono ancora sbronzi, vomitano orsetti gommosi alla vodka, piangono sulle vesciche ai piedi, brindano con il Geffer e ruttano cotechino e glitter.
Sarà perché ormai non riesco più a dormire fino all'una di pomeriggio, o perché se anche riuscissi a farlo mi sentirei impallata tutto il giorno, ma credo che il mio periodo di festa sfrenata sia inesorabilmente finito. The end.
Non dico che non mi capiterà mai più eh, solo che non riesco a farlo a comando. Il tasto di attivazione della modalità partyON è poco usato e leggermente impolverato ed è stato soppiantato da un furbissimo "E se ci alzassimo presto e andassimo a farci una gita?"
È questo il mood che vi voglio lasciare con l'ultimo post dell'anno, con colazioni voluttuose e invernali, boschi ghiacciati e neve da calpestare. Certo quest'anno di neve ce n'è poca, ma nulla vieta di continuare a sbirciare il cielo in attesa di vederla scendere, tra muesli con lo yogurt, uova e bacon, caffè, pancake con lo sciroppo d'acero e focaccine ai mirtilli rossi.
Non vi lascio con consigli e mise en place per l'ultimo cenone ma con atmosfere rustiche e accoglienti per la prima colazione, per non pensare alla fine ma ad un inizio ricco di buoni presupposti.









Images_ 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11


Emily

2016 | Ecco 4 calendari da stampare (a)gratis

· 20:24

Oggi mi sono resa conto che l'anno è quasi finito, la drammatica scoperta è stata causata da una conoscente che mi ha chiesto: "Che fate a Capodanno?"
Ora, calcolando che la mia espressione di marmo ha risposto eloquentemente, ho persino impiegato qualche bel minuto a chiedermi se l'anno che si sta concludendo è il 2015 o il 2016. In più quando mi viene rivolto questo quesito esistenziale provo sempre un fortissimo desiderio di essere una famosa presentatrice TV, tipo Milly Carlucci, perché a quel punto non mi dovrei più preoccupare di cosa fare e potrei rispondere tronfia "Sarò su Rai1, naturalmente!"
Noi comuni mortali però abbiamo anche un'altra incombenza da risolvere: trovare un calendario per il prossimo anno, sul quale segnare gli appuntamenti, le scadenze, i compleanni e quant'altro, da appendere o da tenere sulla scrivania.
Nel post di oggi vi propongo 4 calendari deliziosi che vi costeranno pochissimo perché sono scaricabili gratuitamente da 4 blog altrettanto deliziosi e che non dovete far altro che stampare!

  • Il primo è semplice, minimale, molto stilish, con un comodo weekly planner ed è opera di Small Paper Things, lo trovate QUI.




  • Se cercate qualcosa che possa andare bene anche nella camera dei bambini il calendario di iMOM è perfetto e lo trovate QUI con i suoi disegnini.




  • Se invece siete di quelli che il calendario lo si appende in cucina, quello effetto lavagna di Botanical Paperworks è la soluzione migliore e lo trovate QUI.



  • Per finire, il mio preferito! Il calendario di Coco and Mingo che troneggerà nella casa nuova, perché in quella vecchia non ho lo spazio neanche per respirare. Lo trovate QUI.



Non male vero? Adesso sono pronta per diventare precisa e puntuale come i miei genitori AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHhahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah......


Emily

Un po' grigio un po' verde come l'Eucalipto

· 20:49

E se per decorare la casa in attesa del Natale non fosse necessario il pino?
La mia ultima fissa è infatti l'eucalipto. Verde ma anche un po' grigio, lungo a cuoricino o tondo, per decorare la tavola o per personalizzare i pacchettini di Natale.
Mi piace sia per un mood estivo che invernale ed è molto economico dato che i fiorai (non so perché) non lo considerano una pianta da vendere ma da affiancare a fiori più costosi per "fare il verde".
Se siete esperti potete addirittura tingerci i tessuti con la tecnica dell'eco print, ma se la vostra pazienza si esaurisce in un lasso di tempo piuttosto breve potete sempre optare per delle semplici ghirlande o per riempire un bel vaso per creare un centrotavola.
Io che amo tremendamente le piante in bagno non posso non provare il mazzolino di eucalipto legato nella doccia per un profumo ed un effetto energizzante, ma ammetto che è adatto ad essere messo al centro di una tavola sia che abbia una mise en place rustica che minimal. Una fogliolina accanto al piatto, magari appoggiata ad un tavolo grezzo e a ceramiche delicate e imperfette (ve le ricordate quelle di Giovelab che vi ho mostrato qui?), un rametto legato assieme al tovagliolo di lino naturale o affiancato a delle candeline...
Ecco qualche idea su come utilizzarlo in casa, giusto perché magari non vi è mai venuto in mente come nel mio caso!
Prossimamente potrei anche cimentarmi nella produzione di uno scrub per la pelle. Sapevatelo.


















Emily

Matrix | Timbrare e scrivere con il legno

· 14:19

Non vi piacerebbe creare con le vostre mani stampe da appendere con le frasi motivazionali che preferite? Ormai si trovano ovunque e sarebbe bellissimo poterle realizzare in quattro e quattr'otto con quelle che più rappresentano il nostro mood del momento, senza farsi troppe remore quando ci avrà stufato o quando avremo bisogno di qualche altro incoraggiamento.
Matrix è un timbro in legno formato da 16 stick di faggio massello che si possono combinare per ottenere tutte le lettere dell'alfabeto e altri simboli, da intingere nell'inchiosto e da imprimere sulla carta e, perché no, anche sulla stoffa.
L'idea deriva dall'antico timbro per il pane utilizzato nella Murgia materana, quello che si utilizzava nei forni comuni per distinguere le pagnotte delle varie famiglie e non creare fraintendimenti.
Nonostante le sue origini così lontane l'effetto finale è estremamente contemporaneo e senza tempo, lo stile pixelato delle lettere e l'impronta che riproduce la venatura del legno sono perfettamente in linea con uno stile urban scandinavo.
Lo potete trovare qui e dare sfogo a tutta la vostra grafomania! La confezione vi aiuterà nella composizione dei caratteri e sono sicura che l'internet vi darà una gran mano in quanto a ispirazione.






Source e ph_Frizzifrizzi

Emily