Børk | Quando serve un grammofono...

· 20:04

Ciao, sono Emily e ho una dipendenza da Rhythm&Blues. Sono sicura al 100% che nella mia vita precedente ero una formosa cantante di colore con le unghie lunghissime e mangiavo solo jambalaya. Probabilmente avevo anche i capelli pettinati ad alveare ed ero morfinomane, fatto sta che al ruolo di leader tipo Diana Ross preferivo quello di corista perché ancora oggi preferisco le canzoni che contengano numerosi "Uh lallalla uh lallalla".
Sì, nella mia vita precedente ero una corista.
Se a questo aggiungete che vivo con un musicista, raro esemplare di quelle persone che comperano ancora i CD, mi pare evidente che nella casa nuova dovremo essere forniti di strumenti in grado di leggere tutti i formati di musica. Vale a dire il classico compact disk, le nostalgiche musicassette, gli mp3 della mia musica trash e naturalmente i dischi in vinile. Fanno tanto figo e hanno un calore di suono inimitabile. Hanno copertine dal formato perfetto per essere anche esposti e ci fanno sentire archeologi archivisti per la cura che ti costringono ad avere nel maneggiarli, ma allo stesso tempo si ascoltano di rado e lo spazio occupato da un giradischi non è poco e finisce sempre sotterrato di riviste il chè è un ulteriore detrattore all'utilizzo.
Ma guardate qui cosa si sono inventati da Børk, basterà una scatola piccola piccola per riporre un grammofono smontabile di cartone. Che si chiama Jónófón.









Emily

Nessun commento:

Posta un commento