Halloween | Le bamboline di porcellana di Maria Rubinke

· 18:33

Ci sono persone che hanno Halloween nel DNA, che vogliono vedere il sangue.
E questo blog è dedicato soprattutto a queste persone, a chi non rinuncia al proprio lato oscuro, a chi (come me) avrebbe sognato una Ice Bucket Challenge di Quentin Tarantino che si rovescia in testa una secchiata di sangue.
Tra queste persone c'è anche Maria Rubinke, artista di Copenhagen, che fa del raccapriccio il suo marchio di fabbrica.
L'ideale per augurarvi un buon Halloween e, perché no, per dare un tocco creepy alla vostra casa.















 Avevo ragione?
Inutile dire che una figurine di questa pazza danese mi piacerebbe da morire.


Emily



La Mannequin di Iker e le sedie spaiate

· 18:43

Oggi sono in vena di sedie. Il mio tavolo Ikea è da quattro persone e ho avuto la fortuna di ricevere in dono quattro sedie anni 50 in sky imbottito semplicemente perfette. Ma un giorno avrò bisogno di un
tavolo per almeno sei commensali quindi mi mancano due sedie.
Adoro le sedie spaiate, mescolate e diverse, e accanto alla tanto agognata Plastic Side Chair di
Charles & Ray Eames mi piacerebbe un sacco una Mannequin di Iker.
Imbottita e trapuntata con cuciture dalle forme originali sarebbe perfetta nella mia zona dining.
Date un'occhiata.












La mia vita è un'unica e continua lettera a Babbo Natale.


Emily

Superfly Lullabies e il Grande Inverno

· 19:00

E mi sto accorgendo di pensare solo a post e argomenti autunnali quando invece sto ancora andando a spasso in maniche corte.
Che sia la quiete prima della tempesta? Che ci stia per arrivare dietro al coppino un inverno di quelli polari che per sbrinare la macchina ci vuole un lanciafiamme?
Può essere, e se siete preoccupati di farvi trovare impreparati ecco qualche consiglio in tema di copertine da piedi freddi. Sono di Superfly Lullabies ed hanno un lato in cotone dalle fantasie molto allegre e l'altro in simil peluches, un materiale che non so come si chiami ma che mi ricorda molto quei giubbini di jeans degli anni 90 con l'interno in pecora.













Emily

Le ciotole di Studiomake per il mio budino

· 18:29

È successo che stamattina mi hanno tolto un dente del giudizio e che praticamente hanno dovuto usare tutta la forza di Grayskull per estrarre un dentone gigantesco che adesso il mio dentista può tranquillamente usare come sgabello per il salotto.
Conseguenza: antidolorifico a volontà, puree e budino.
Certo è che se avessi delle ciotole così per il budino mi lamenterei molto meno e svilupperei molta più resistenza al dolore.
Sono di Studiomake, vengono dritte dritte da Bangkok e il connubio tra semplicità e particolarità è meraviglioso. I colori sono tenui e molto zen e la texture morbida e contemporanea.








Che ne pensate? Consigli per superare indenne il post-estrazione dentale?


Emily