By Nord Copenhagen | Vuoi dormire con l'orso?

· 17:49

Vorrei tanto essere una di quelle blogger che inizia ogni post con: "Ciao a tutti amici di Hugs and Violence!" ma come ad ogni tentativo di scrivere un incipit così gioioso mi vien da ridere e finisce che lo cancello.
Pazienza.
Mettiamola così, a coloro che leggeranno questo post voglio dedicare i meravigliosi accessori di By Nord, un brand di Copenhagen che per il suo stile basico, gli animali e le tonalità neutre non poteva non entrare nella mia wish list.
I toni del grigio e il bianco sono perfetti sia per il periodo estivo che per quello invernale alle porte, per un atmosfera rilassata e luminosa senza sacrificare calore e comfort.
Con un'unica domanda: ok che ogni paese ha le sue tradizioni ed è giusto rispettarle e conservarle, ma porca miseria questa fottuta globalizzazione non poteva intaccare almeno la misura dei guanciali da letto? Dobbiamo proprio aspettare che dei terroristi minaccino il futuro del pianeta con dei cuscini imbottiti di uranio per ottenere finalmente uno standard mondiale per la misura delle federe?















Sempre accanto a voi nella lotta alle misure assurde dei cuscini.
Emily

Bivacco Luca Vuerich | Design d'alta quota

· 18:33

Ci sono luoghi che con il design sembrano avere poco a che fare e l'alta montagna potrebbe essere uno di questi. Mai come nelle condizioni estreme però il design deve mantenere le promesse di funzionalità, equilibrio tra uomo e Natura, sostenibilità e armonia.
Non c'è luogo più impervio della montagna, un universo parallelo comandato dalle regole della Natura da non sottovalurare né calpestare. Un mondo in cui i silenzi sono necessari per arrivare in cima e le parole sono poche, ben pensate e dove il fiato non va sprecato.
Nessun orpello superfluo. Nessun ego da imporre, solo tanta bellezza che ti entra dagli occhi e ti aiuta a percepire solo i limiti del proprio corpo da superare un passo per volta, un piede davanti all'altro.
Un bellissimo esempio di design montano è il Bivacco Luca Vuerich posizionato a quota 2531 m sulle Alpi Giulie sulla cresta del Foronon del Buinznel gruppo del Montasio.
Progettato dall'architetto Giovanni Pesamosca su commissione della famiglia dell'alpinista Luca Vuerich travolto da una valanga, il bivacco è un posto magico dedicato a tutti gli escursionisti che, arrivati in cima, hanno la necessità di un riparo per la notte.
La struttura è supportata da sei pilastri in calcestruzzo, costruita in abete rosso e larice con una copertura in x-lam, per un totale di 8 posti letto. Magistralmente pensato affinché la neve non si depositi in gran quantità sul tetto e con un ingresso a sud che, grazie all'azione giornaliera del sole, riesce a mantenersi libero.
Che dire? Io, N. e Ortica ci dobbiamo assolutamente andare.














 Emily

Krosser | Bellezza norvegese per ragazze spaccalegna

· 13:09

Ormai l'avrete capito: se i diamanti sono i migliori amici di una ragazza, io sono il tipo di ragazza che preferisce il legno.
Caldo, avvolgente, moderno e ancestrale alle stesso tempo, prodotto dall'unica vera multinazionale presente in ogni angolo del Pianeta: la Natura. Vivo come noi e spesso più di noi, paziente e sensibile.
In casa il legno non deve mancare, nelle essenze preferite e abbinabile a tutti i colori del mondo, come il nero il legno va su tutto. Quando poi mantiene la sua forma originale come i tronchi di Krosser mi piace ancora di più, perché un ceppo è talmente versatile da trasformarsi in un comodino, un side table per le riviste, un supporto per una bella pianta, un pouf, uno sgabello in più per ospiti inattesi.
Verniciati con splendide tinte pastello, di quelle che solo i norvegesi.
Mannaggia a me per la mia voglia di shopping compulsivo...















 Con l'età mi starò forse trasformando in una spaccalegna?


Emily

Sucamaruca | Il caffè di Mjölk

· 11:05

Tutto il mondo impazzisce per il caffè espresso italiano ma vogliamo parlare di quanto è buono il filter caffee? Quello tedesco che però si chiama anche americano.
Insomma, quello che una volta si faceva con la Melita, un po' slavato, lungo e bollente.
Io che sono una fan del caffè mattutino da sorseggiare con calma in tazza grande sogno un giorno di diventare esperta mondiale di miscele, aromi e tecniche, per far iniziare bene la giornata con un rito di preparazione profumato e silenzioso.
A questo scopo il set Sucamaruca di Mjölk, brand canadese, è l'ideale.
Ha un nome divertente, è disponibile in tre diverse varianti cromatiche, ha un vassoio in acero, tre tazze, gocciolatore e caffettiera per l'acqua bollente in ceramica e assomiglia alla Carmencita del Carosello di Armando Testa.












Perché fare il caffè non è uno scherzo.


Emily