Luscious Food Cravings | La forma del cibo

· 19:52

Ci sono questioni sulle quali non transigo. Ad esempio il cibo.
E ci sono situazioni che sono capaci di scatenare in me la belva. Ad esempio quando ho fame.
Quando si parla di cucina posso vantare al mio fianco un eccellente gastronomo, confido in una conoscenza tutto sommato buona dell'argomento e soprattutto ho sempre vissuto in una famiglia di buongustai ed ottimi cuochi.
Adoro una presentazione ben riuscita ma inevitabilmente cado di fronte ad un qualsiasi antiestetico piatto di polenta e spezzatino, tanto che anche dopo aver frequentato un corso di cake design continuo a preferire le torte della nonna, quelle che non sai bene se lo zucchero a velo serve per guarnire o correggere.
Il sistema di presentazione dei cibi Luscious Food Cravings creati dal connubio tra Studio Appétit e Lenneke Wispelwey (della quale vi avevo già parlato qui) è per me una perfetta sintesi di un concetto moderno e di uno tradizionale di cibo.
Le forme mi ricordano delle frecce, dei monoliti primitivi che riportano in cibo all'origine, alla semplicità dei sapori e anni luce lontano dalla sofisticazione alimentare.
Forse non tanto utilizzabili nella vita di una trentenne qualsiasi, ma sarebbe simpatico averne qualcuno a casa anche solo per il gusto di strafare in un banale martedì sera.
Date un'occhiata.











E, se posso permettermi, con la giusta dose ironica e creepy.




Emily

Nessun commento:

Posta un commento