Ispirazione | La casa del 1900 con la scala 2D

· 13:43

Ve l'avevo già accennato che sto per integrare la mia mansarda con un solaio che diventerà camera da letto, giusto?
Ebbene dopo infiniti iter burocratici (infiniti perché ancora non sono finiti) sembra che siamo arrivati al dunque e a breve inizieremo i lavori; di conseguenza in questi giorni sto setacciando la rete in cerca di ispirazioni e soluzioni alternative.
Dato che tra le due stanze ci dovranno essere degli scalini poiché gli spazi sono su livelli diversi, il mio chiodo fisso del momento è: come si scelgono le scale? E se non si tratta proprio di una scala ma di qualche gradino?
Vi anticipo subito che non lo so.
L'unica conclusione a cui sono arrivata però è sulla scelta del materiale, ovvero l'opzione scaletta in metallo al posto dei soliti step monolitici ingombranti e visivamente pesanti.
A parte questi noiosi panegirici sul futuro cantiere che si insidierà in casa mia, oggi vi vorrei mostrare una ristrutturazione davvero splendida di un'abitazione del 1900 a Milano in cui c'era la necessità di installare una scala per unire due livelli, senza sacrificare troppo lo spazio caplestabile e riducendo al minimo l'impatto del nuovo sulle preesistenze.








Adoro la rete al posto del parapetto sul soppalco, adoro le piastrelle antiche ed il pavimento in marmo, adoro le porte discretamente decorate e soprattutto amo alla follia questa scala bidimensionale.
Forse un po' scomoda e certamente particolare ma, secondo me, il contrasto non fa altro che aumentare la bellezza di questo appartamento sopravvissuto alla modernità senza camuffare un elemento funzionale e necessario come una scala dietro a stili e -ismi anacronistici.
Qualche bel mobile scandinavo, animaletti di porcellana e un paio di Lady di Zanuso e sarebbe la mia casa ideale.

Foto e progetto di Francesco Librizzi.


Emily

Nessun commento:

Posta un commento