Lo Steampunk chic di David Taylor

· 19:23

Lo Steampunk è un un movimento di narrativa fantascientifica che associa in maniera anacronistica elementi del futuro in un ambientazione storica ottocentesca e vittoriana.
Armi, strumentazioni tecnologiche e progresso industriale si combinano in una sintesi di passato e futuro che risulta estremamente fantasiosa e cronologicamente sballata.
Ingranaggi, macchine a vapore, enormi apparati magnetici e macchine futuristiche e sterili sono capaci di descrivere un passato parallelo, ovvero, "come sarebbe stato il passato se il futuro fosse accaduto prima".
Avete presente Wild Wild West, La bussola d'oro e Sherlock Holmes di Guy Ritchie? Ecco.

Il designer svedese David Taylor combina tra loro materiali tradizionali, oggetti di riciclo e la contemporaneità del concrete per creare oggetti che sembrano assemblati con assoluta casualità, il risultato di una forza magnetica arbitraria e apparentemente illogica, quasi inquietante.
Il risultato è uno splendido mix tra inventiva, kitsch e retro-futurismo, un po' cattivo e un po' sognante come in un bell'incubo.
In una parola: ossimorico.














E le sue ultime creazioni, splendidi agglomerati di concrete, bachelite, ottone e pelle.




O li ami, o li odi.
La prima reazione è: ma a che cosa servono? E la seconda è: ti si è rotto il barattolo della colla?
Eppure guardandoli con attenzione gli elementi e i materiali appaiono estremamente bilanciati e uniti secondo un gusto estetico e cromatico di cui mi sono innamorata all'istante.
Che ne pensate?


Emily

Nessun commento:

Posta un commento