Muubs | Il legno della Danimarca

· 20:39

D'inverno io e N. adoriamo le zuppe, anche se N. non parte mai convinto di averne veramente voglia ma poi si ricrede.
E soprattutto ci piace servirle caldissime con pepe macinato e olio del Garda in ciotole di legno, che provengono dalla mia casa in montagna.
Il calore e il colore del legno e tutto l'immaginario che si porta dietro un piatto come la zuppa ci trasporta in una specie di gioco di ruolo ambientato nel paesaggio innevato fiammingo.
E noi siamo i coniugi Bruegel che, al caldo di una stufa accesa, mangiano un ottimo minestrone.
Magari però con i Motorpsycho di sottofondo.
(Questa immagine non centra niente ma mi piace e secondo me ci sta).


Questa nostra abitudine mi ha fatto scoprire un brand danese, Muubs, che realizza cose meravigliose in legno di Teak e non solo. Gli oggetti che preferisco, comunque, sono proprio quelli che mi fanno immaginare le foreste danesi e lo stupore della natura.
Eccone un po'.















Belli e suggestivi.
Se vi piace sul loro sito trovate un interessante shop moltissimi articoli ma attenzione, non fatevi venire una sincope perché i prezzi sono segnati in corone danesi.



Emily

Il piatto Tetta di Elena Plebani

· 18:31

Ieri curiosando tra siti di e-commerce ho trovato un piatto che mi ha fatto molto ridere e che si inserisce perfettamente in quella che sembra una mia nuova mania: gli oggetti per la casa che richiamano parti anatomiche, sia nella stampa che nella forma.
Ho già mostrato il mio apprezzamento a questo genere di estetica in un post dedicato a Ettore Sottsass e sto meditando anche un articolo sulla collezione Toilettepaper by Seletti che, se vi piace il genere ironico/splatter, vi farà impazzire.
Il piatto in questione si chiama Tetta, opera della designer e decoratrice di porcellane Elena Plebani esposto alla mostra Kama - Sesso e Design alla Triennale di Milano dell'anno scorso.
Ora io mi domando: sesso??


Davvero se voi vedete una tetta pensate subito che si tratti di sesso??
Insomma, un seno non è un organo sessuale, è legato al sesso come lo è una mano o un piede o una natica. È un accessorio. Un accessorio importante ma sempre secondario, accomunabile ad altre zone del corpo che possono sicuramente essere oggetti del desiderio, ma rimangono pur sempre comunissime parti anatomiche.
La mammella è normale. La tetta strizzata nel wonderbra che manco a Drive In è sesso.

È bella, è divertente, sembra un po' un budino il che la rende perfetta da disegnare su un piatto, ricorda le Minne di Sant'Agata che sono delle cassatine catanesi che ti fanno cadere i denti.
Ma ci andrei piano con la pornogastronomia.
Anche perché le tette si vedevano in Chiesa già dal Sedicesimo secolo, o giù di lì.

Francisco de Zurbaràn - Sant'Agata

Comunque, se il piatto della Plebani vi piace, lo potete trovare su Lovli.it, ed è pure scontato.


Emily

Popcorn Style

· 18:01

I popcorn sono in assoluto il mio snack preferito! Ai tempi del liceo ricordo un sacco di pomeriggi a casa della mia amica M. a guardare film e a mangiare vasche di popcorn, quelli che solo lei sa fare.
Ancora oggi il loro profumo inconfondibile è come un viaggio nella memoria, un salto nel passato nella casa dei suoi genitori e il sapore di film indimenticabili che ho visto per la prima volta proprio in quelle occasioni.
Arancia Meccanica in primis.
Ovviamente a casa mia non mancano mai i semi di mais, che io o N. sfoderiamo ogni volta che abbiamo voglia di sgranocchiare qualcosa di sfizioso.
Credo addirittura che siano abbastanza dietetici. Bah.
Certo, curiosando in siti e blog americani si possono trovare più di duecento ricette per cucinarli, ma i miei preferiti in assoluto sono quelli semplici, con poco olio di oliva e sale. Ma la curiosità di fare quelli caramellati con i candy cane, con il formaggio, con la cannella o con lo sciroppo di frutta è tanta.
E poi quanto sono belli i popcorn?? Anche se ho trent'anni suonati mi sembra ancora un miracolo che da un semino giallo a forma di dente fuoriesca un fiore bianco spognoso diverso l'uno dall'altro.
I popcorn mi affascinano come i fiocchi di neve.

Se anche a voi fanno impazzire i popcorn party estemporanei e casalinghi ho qualche idea per voi, iniziando da qualche bella confezione da stampare su cartoncino e assemblare.



Questi coni sono molto facili da realizzare con qualsiasi carta, ma se vi piacciono queste righe rosse e viola li trovate da stampare gratuitamente QUI.


Per il download della classica box rossa e bianca andate QUI.


La versione chic in bianco e grigio la trovate QUI.


 E già che ci siete scaricatevi pure queste ultime due, QUI.

Se invece avete voglia di qualcosa di più duraturo potete recuperare la ciotola rossa in metallo su World Market e la classica scatola rossa e bianca in melamina su Dot Com.



E per finire, consiglio vivamente di evitare i popcorn da microonde nelle buste già preparate perché contengono delle quantità di grasso da lubrificare il motore di un trattore, ma se il microwave è il vostro strumento preferito optate per una pentola in vetro fatta a posta, come quella che trovate su Solution.


Perché di popcorn, modestamente, me ne intendo.



Emily

Seguitemi con Bloglovin'!

· 11:21

Follow my blog with Bloglovin


Bloglovin' è ciò che nell'era giurassica chiamavamo Google Reader, per rimanere aggiornati su tutto quello che accade nei blog che seguite senza essere inondati da spam.


Emily

Sobi Graphie | Do you like cats?

· 12:58

Non sono una grande amante dei gatti, l'ho addirittura confermato nel mio primo post di presentazione quasi un anno fa.
Mi fanno venire gli occhi rossi, mi creano bolle sulla faccia e mi fanno grattare all'inverosimile. Inoltre ho sempre la sensazione che le ragazze con i gatti finiscano per limitare la propria vita e le proprie instgrammate solo sui loro felini, che ignari e menefreghisti si prestano alla condivisione sui social per puro spirito di sopravvivenza e per ricevere, al momento giusto, il loro lauto e tranquillo pasto.
Sì insomma, sono una da cani, da feste quando torno a casa e da passeggiate con la scusa di scenderli per pisciarli. Non amo l'autonomia del gatto perché la scambio sempre per menefreghismo.
Però, c'è un eccezione.

Questa eccezione sono le tazze, teiere e shopper di Sobi Graphie, un'illustratrice francese che realizza a mano oggetti veramente belli e simpatici.
La maggior parte dei suoi soggetti sono gatti (simpaticissimi) ma nella sua vasta produzione troviamo anche altri animali tra cui i miei amati cerbiatti.
Gusto francese e l'inconfondibile carattere che hanno le cose fatte a mano con amore, date un'occhiata...







I gatti dal mondo.






Le tote bag e gli altri.







I suoi prodotti li potete trovare sul suo negozio Etsy Sobigraphie e sui suoi profili social ci sono moltissime immagini e ispirazioni che aspettano solo di essere viste.
Perché dopo tutto, the cat must be on the table.

P.S. A breve qualche bella news dal Homi di Milano che mi ha fatta tornare a casa con un sacco di biglietti da visita da spulciare e pure con la congiuntivite (perché i filtri dell'aria condizionata si potrebbero anche cambiare).


Emily

Venite a trovarmi su Pinterest!

· 06:40

Udite udite!
Oggi vi annuncio la mia definitiva dipendenza da Pinterest.


Esatto, Hugs and Violence adesso è disponibile anche sul social network della perdizione, in cui potete trovare ispirazioni, diy, free printables da ritagliare e mood board sul mio profilo Pinterest.
Cucine, tavoli, sedie, living room, angoli di lavoro, idee per ogni stagione dell'anno e tanti lavoretti che non costano nulla ma che riempiono di soddisfazioni e di allegria.
Tante idee per il futuro prossimo e tanta voglia di fondere il pc a suon di pin.
È in continuo aggiornamento e spero possa esservi utile per arricchire di pins le vostre board.
E per aggiungere ulteriore carne al fuoco, come potrete notare, vi basterà passare il mouse sulle immagini di ogni mio post per aggiungerle comodamente alla vostra raccolta.
Quindi: condividete!

Perchè il mondo è pieno di cose belle e condividerle con voi è pure meglio.

Emily

Anna Wiscombe e altre belle novità in arrivo

· 12:28

Sono un po' latitante in questi giorni, lo ammetto.
Ma ho giustificazioni valide.
Un po' di shopping con le amiche che ha fruttato un meraviglioso cappotto caldo e comodo color tavolo da biliardo, un altro social che entrerà a far parte della famiglia Hugs&Violence (ok, si tratta di Pinterest) e una grande rivoluzione stilistica per l'intero blog.
Nel tempo libero mi diletto a lavorare.

Prima di tuffarmi in un altro pomeriggio di smanettamenti però, vorrei mostrarvi il lavoro di Anna Wiscombe, una designer inglese con sede a Londra che crea dei bellissimi oggetti in legno dalle forme interessanti.
Collane, spille, uccellini da appendere alla parete e da appoggiare, lavagnette promemoria.
Il tutto fatto a mano e con amore.


Da appendere:



Da appoggiare:



Da indossare:










Per scrivere:





Sul sito di Anna Wiscombe potete trovare tutte le info che desiderate sui suoi prodotti ed un fornitissimo shop online (a ottimi prezzi).
Se fossi in voi un giretto me lo farei.

P.S. Grazie a mia mamma per la dritta (sì, anche lei sta diventando una geek).



Emily