Ghirlande | Door wreaths

· 13:37

Gran parte dei blog di home decor che seguo sono americani, il che vuol dire che per ogni festività e per ogni occasione vedo spuntare ghirlande da appendere alla porta di ogni genere.
Natale, Pasqua, Halloween, 4 Luglio, Festa del Ringraziamento, Primavera, Estate, Autunno e Inverno hanno una ghirlanda dedicata perché come ci hanno insegnato Edward Mani di Forbice e Desperate Housewives i vicini guardano, mormorano e tramano alle spalle del padrone di casa più sciatto.
Tiè.
In Italia questa usanza è poco diffusa, forse perché da noi la casetta a schiera è una rarità o perché le manine delle ragazze italiane sono probabilmente troppo gonfie e stanche per creare decorazioni homemade e ci si affida al caro vecchio Tutto1Euro o Maison du Monde, a seconda del budget.
A dir la verità a casa dei miei genitori la ghirlanda di Natale c'è sempre e da sempre.
Ma a casa mia il portone è anonimo, sono l'unica inquilina dell'ultimo piano e mi passa un po' la voglia di sfoggiare lavoretti. Facendo un giro per il web però ho trovato talmente tante belle idee che mi sempbra un peccato non sfruttare.

Quelle naturali e tradizionali, con rami, frasche, ghiande, pigne, mele, bastoncini di cannella, bacche, vischio, piante aromatiche...










Quelle con il filo di lana, le palline di lana cotta, il pannolenci, i nastri...








Ombrellini da cocktail!


Popcorn! I LOVE POPCORN.


Con le cannucce.



Con il metro da falegname!


Con i palloncini sgonfi.


 E quella disegnata. Pigra ma deliziosa.


Che ne pensate?
Voi come vi muovete nell'intricata foresta delle decorazioni da porta?
Brancolate nel buio?
Fatemi sapere.



Emily

Nessun commento:

Posta un commento