La PH Lamp di Poul Henningsen

· 14:29

Oggi ho molto tempo per scrivere. Oggi sono in quella particolare condizione fisica che normalmente si definisce "stare da culo" quindi mi sono costretta a restare a casa per non rischiare neanche lontanamente di affrontare il mio viaggio a Berlino con la febbre.
Domenica.
Io e N.
Ripeto: Berlino.

La proposta di oggi è un classico, come spesso accade con i miei post. Non amo il design d'autore solo perché è famoso, non mi importa di avere in casa delle icone solo perché le ho viste su AD o perché spero che un giorno anche lo scemo del villaggio possa riconoscerle.
Mi piacciono solo determinate cose e ho delle ottime motivazioni. Innanzitutto la funzionalità, quando un oggetto è progettato bene per la sua funzione. Quando funziona tutto e bene, insomma.
E per la PH Lamp di Poul Henningsen è stato amore a prima vista.
Non serve che vi dica che è danese, giusto?
Si chiama PH dalle iniziali del suo creatore, ovviamente, ed è disponibile in più varianti tant'è che si riconoscono grazie alla misura del diametro del cerchio d'ombra che produce. La più comune è la PH5 che ha, per l'appunto, un disco principale che origina un cerchio di 50 cm di ombra.





Questa meraviglia è stata disegnata da Henningsen nel 1958 e prodotta dall'azienda di Louis Poulsen, con cui l'architetto lavorava già a partire dagli anni Venti. Ultimamente è stata adattata per poter essere utilizzata anche con le lampadine a risparmio energetico e nel 2008 (in occasione del cinquantesimo anniversario) e nel 2013 sono stati creati e messi sul mercato nuovi colori.
Il colore originale, se non sbaglio, dev'essere soltanto il White Classic Mat.
Per me la PH è la tipica lampada a sospensione da cucina, da colazione per la precisione. Cosa mangeranno per colazione in Danimarca?
No perché io mi immagino salmone affumicato, burro salato, pane di segale scuro e appena appena tostato, ma anche dolcetti calorici con l'uvetta e la glassa sopra, un bel caffè lungo e bollente, la PH sopra la testa che pende dal soffitto ad illuminare le scure e nevose mattine danesi, un maglione di lana a trecce bianco infilato sopra i bragonzi da casa in flanella...

Il bello di certi pezzi di design è proprio questo. Mi aiuta a sognare.













E questo è Poul Henningsen nel negozio di Louis Poulsen e Poul Henningsen nel salotto di casa sua.



P.s. Se avete intenzione di acquistarla vi odio ma sappiate che il rivenditore autorizzato di tutte le lampade prodotte da Louis Poulsen è la Targetti Poulsen.
Su Finnish Design Shop la potete acquistare on line e, fino al 25 settembre, una campagna promozionale permette di comperarla ad un prezzo scontato: 490,00  anziché 612,00 € per l'originale e poco più per le nuove versioni.



Emily

Nessun commento:

Posta un commento