Il cosiddetto Mid Century Coffee Table

· 12:00

Vi racconto una storia.
Nel secondo dopoguerra, in Italia architetti e designer scoprono l'industria del mobile grazie a grandi aziende che riconvertono la produzione bellica in civile.
Nei paesi scandinavi, invece, il design del quotidiano aveva già trovato una sua impronta molto ben definita a partire dagli anni Trenta, sia per quanto riguarda i materiali utilizzati (legno di quercia o teak) ma anche e soprattutto per ciò che concerne la forma, modellata intelligentemente sulla destinazione d'uso.
Come vi ho già anticipato a breve avrò un angolo living con divano eccetera e sono alla ricerca del tavolino da caffè ideale.
So cosa voglio. Voglio un coffee table della metà del secolo di design scandinavo con piedini a cono inclinati. Quel che si definisce modernariato scandinavo.
Mi spiego meglio mostrandovi un po' di esempi di ciò che intendo.

  • Il Board Coffee Table, chiamato così perché ovviamente ricorda una tavola da surf o da stiro, fate voi. La forma è tra il rettangolare e l'ellittica e di solito le dimensioni sono notevoli, il che vuol dire che ci sta la tazza del caffè, l'alzatina con i dolcetti, la pila di libri e pure i piedi. Molti modelli hanno anche un comodo porta riviste al piano di sotto.
Il primo è della blogger Ilaria di IDA Interior Lifestyle e io la invidio un bel po':




Elliptical Table ETR di Charles & Ray Eames, Vitra. Adesso muoio.



  • Il Boomerang Coffee Table, che ha una forma che varia dal triangolo al boomerang, appunto.





  • Il Nest Coffee Table. Multiplo. Come spesso accade per il design scandinavo per spazi ristretti si opta per l'accostamento di due o tre tavolini piccoli piuttosto che un unico tavolone grande. Ogni tanto sono sovrapposti formando una torretta di tavolini, oppure sono posti sullo stesso piano. Più maneggevoli.
Le prime immagini raffigurano il Nest di tavolini di Ercol:







The Hansen Family, Remix Coffee Table:



Detto questo, ecco il mio dramma: nei mercatini non si trova niente neanche a pregare in aramaico, su Ebay, Etsy e altri negozi on line di mobili usati se ne trovano a bizzeffe ma purtroppo per me i prezzi sono altini e le spese di spedizione mi portano allo svenimento.
Ergo.
Devo optare per qualcosa di più accessibile.
Lo so.
Le copie e le repliche fanno rabbrividire.
Ma non mi resta altra scelta che inchinarmi ai grandi marchi low cost che in questi ultimi anni hanno avuto la "brillante" idea di proporre modelli ispirati allo stile Mid Century.
Stile.
Che brutta parola.

Stockholm di Ikea sia nella prima che nella seconda versione e Lövbacken:




Trocadero di Maison du Monde:


Fine. Tanta carne al fuoco lo so. Ma l'argomento mi sta a cuore.
Solo due ultimi consigli per voi e per me stessa:
  1. Fate in modo che il tavolino da caffè non superi MAI in altezza la seduta del divano.
  2. Chi si accontenta gode.


Emily

Nessun commento:

Posta un commento